Stati generali della Green economy, costituito Comitato organizzatore e 8 gruppi di lavoro

Al via la fase organizzativa e di predisposizione dei contenuti degli Stati Generali della Green Economy, l'iniziativa proposta dal Ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, che  si svolgerà il 7 e 8 novembre prossimo a Rimini nell' ambito di Ecomondo.

Finalità degli Stati Generali è quella di dare vita, nell’anno della Conferenza mondiale delle Nazioni Unite, Rio+ 20, dedicata alla green economy, ad un evento nazionale unitario delle numerose e diversificate imprese ed organizzazioni di imprese riconducibili ad attività economiche con rilevante valenza ambientale. L’ambizione è quella di promuovere, insieme, un nuovo orientamento generale dell’economia italiana, una green economy, per aprire nuove possibilità di sviluppo, durevole e sostenibile.

 

Il Comitato organizzatore, già costituito, è composto da  rappresentanti di 39 organizzazioni di  imprese della green economy.

Sono stati anche costituiti anche gli otto gruppi di lavoro  dedicati ai settori individuati come strategici per lo sviluppo della green economy in Italia.

 

Eccoli di seguito:

 

1. Sviluppo dell’ecoinnovazione 
2. Sviluppo dell’ecoefficienza, della rinnovabilità dei materiali e del riciclo dei rifiuti
3. Sviluppo dell’efficienza e del risparmio energetico 
4. Sviluppo delle fonti energetiche rinnovabili 
5. Sviluppo dei servizi ambientali
6. Sviluppo della mobilità sostenibile
7. Sviluppo delle filiere agricole di qualità ecologica
8. Sviluppo di una finanza e di un credito sostenibile per la green economy

 

Per registrarsi alle Assemblee tematiche plenarie di ciascun gruppo, fare click sul Gruppo di Lavoro che si intende seguire, verrete reindirizzati ai formulari di registrazione online.

     

    La segreteria organizzativa è garantita dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, mail: statigenerali@susdef.it

    Facebooktwitterlinkedinmail