I nuovi Commissari europei di ambiente, clima, energia

Piccola rivoluzione all'interno dell' esecutivo europeo nella ripartizione delle competenze legate ad ambiente ed energia.

Il maltese Karmenu Vella è il nuovo commissario Ue all’Ambiente, pesca e affari marittimi nella squadra del presidente eletto Jean Claude Juncker.

I due portafogli erano sino ad ora separati e nelle mani di due diversi commissari. Come in mano a due commissari fino ad ora sono state le competenze su clima ed energia. Ma Juncker le ha ora unificate e messe nelle mani dello spagnolo Miguel Arias Canete, che sarà quindi il commissario per l’azione per il clima e la politica energetica del prossimo esecutivo Ue.

 

Secondo un memo diffuso a Bruxelles, l’Europa ha bisogno “di un’unica e forte voce per parlare a nome dell’Unione europea in vista della riunione delle Nazioni Unite a Parigi nel 2015 e oltre”. Il commissario responsabile per l’Azione per il Clima, Miguel Arias Canete, “sarà dotato di tutti gli strumenti necessari per farlo”, sotto la guida del vice presidente dell’Unione dell’Energia, Alenka Bratusek, attuale primo ministro della Slovenia.

Sempre secondo il memo, “l’Unione europea ha bisogno di una resiliente Unione europea dell’energia”.

Diversificare le nostre fonti di energia, e ridurre l’alta dipendenza energetica di alcuni Stati membri renderà l’Ue più indipendente mentre, allo stesso tempo, rafforzerà la quota delle energie rinnovabili, incrementando l’efficienza energetica dell’Europa che aiutera’ a creare posti di lavoro e a ridurre i costi”.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail