L’economia circolare nel settore stradale italiano, convegno a Roma

Il complesso ed esteso sistema stradale italiano – 7.500 km di autostrade, 20.000 di strade nazionali e circa 150.000 km di strade provinciali e regionali – scommette sull’ economia circolare. La Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e SITEB (Strade italiane e Bitumi) hanno infatti realizzato uno studio dedicato agli scenari per strade circolari. Lo studio verrà presentato il 25 ottobre prossimo nel corso di una sessione di lavoro dal titolo Innovazione e sostenibilità sulla strada per la circular economy, che si svolgerà nell’ ambito di Asphaltica, il Salone Biennale delle soluzioni e tecnologie per pavimentazioni e infrastrutture stradali. Durante questa sessione i parlerà di strade non solo intese come luoghi per il recupero e il riciclo del fresato di asfalto e di numerosi prodotti alternativi, ma anche di servizi in “sharing” nelle città, di sistemi per fonti energetiche rinnovabili, di tecnologie sofisticate e pulite per un mondo sempre più connesso e a rifiuti zero.

Di strade circolari ne parleranno Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Andrea Barbabella, responsabile Ricerche e progetti della Fondazione, che presenterà lo studio, Maurizio Cellura, Presidente della rete italiana LCA e Riccardo Rifici del Ministero dell’ ambiente. Seguirà una tavola rotonda che sarà aperta da Stefano Ravaioli, Direttore di SITEB, che proporrà riflessioni per una road map green del settore stradale, cui parteciperanno parlamentari e rappresentanti di Ministero dei trasporti, Imprese del settore, Ordine degli Ingegneri, Associazioni ambientaliste, Amministratori comunali

Roma, giovedì 25 ottobre –Salone delle Fontane, Via Ciro il Grande 10/12 dalle-14:30 alle 17:30

 

Programma – link

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail