Pacchetto circular economy, primo appuntamento in vista Stati Generali Green Economy 2018

Comincia il conto alla rovescia per gli Stati Generali della Green Economy 2018. Si è svolto infatti a Roma un primo incontro di approfondimento e consultazione, nell’ambito delle attività preparatorie della “due giorni” green che quest’ anno si svolgerà il 6-7 novembre a Rimini. Nel corso dell’ incontro, promosso dal Consiglio nazionale della Green Economy, in collaborazione con il Circular economy network, si è discusso dei contenuti delle nuove Direttive europee su rifiuti e circular economy – pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale europea il 14 giugno scorso – del suo prossimo recepimento, con focus specifico sulla responsabilità estesa del produttore, relativa al prodotto diventato rifiuto e non solo.

L’ evento, che ha voluto raccogliere anche i primi commenti qualificati e le opinioni dei diversi Consorzi sull’impatto che le modifiche introdotte avranno sulle rispettive filiere, è stato anche l’occasione per riflessioni più ampie. Un’importante convergenza, ad esempio, dei soggetti presenti al tavolo sulla necessità che il recepimento delle nuove norme sia tempestivo, adeguato e organico, capace di evitare sovrapposizioni. Un recepimento anche partecipato che tenga conto di tutti i soggetti coinvolti. La consultazione avviata sulle nuove norme europea in tema di rifiuti e circular economy confluirà nella sessione pomeridiana di approfondimento dell’evento conclusivo degli Stati Generali della Green economy, il prossimo 6 novembre..

La giornata di lavoro ha registrato un’ ampia partecipazione: presenti una rappresentanza parlamentare della Commissione Territorio e Ambiente del Senato con la senatrice Patty L’Abbate del Movimento 5 stelle, il senatore Luca Briziarelli capogruppo della Lega e la senatrice Maria Virginia Tiraboschi capogruppo di Forza Italia; i principali esponenti della green economy e della circular economy italiana; la Responsabile del Centro nazionale per il ciclo dei rifiuti Rosanna Laraia; il Direttore dell’Area politiche industriali di Confindustria Andrea Bianchi; il Presidente di Fise Unicircular Andrea Fluttero; il Presidente di Fise Assoambiente Roberto Sancinelli; il Vice-Presidente di Utilitalia Filippo Brandolini; il rappresentante dell’Anci Giovanni Pioltini; il presidente di Legambiente Stefano Ciafani e i responsabili dei principali consorzi di recupero dei materiali.

Stralcio sulle nuove norme in materia di EPR |Link

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail