La Rivista “Rifiuti” compie vent’anni

L’evoluzione della disciplina sui rifiuti ha avuto uno sviluppo vi­vacissimo e contrastato (basti pensare che la parte IV del “Codice ambientale” presenta il non invidiabile primato di oltre 80 provve­dimenti modificanti).

1994-2014, due decenni nei quali la normativa in materia di gestione dei rifiuti ha avuto due svolte fondamentali: la prima con il “Decreto Ronchi” (Dlgs 22/1997) che ha dato il primo disegno organico al settore; la seconda, nove anni dopo, con la parte IV del “Codice ambientale” (Dlgs 152/2006).

L’evoluzione della disciplina sui rifiuti ha avuto uno sviluppo vi­vacissimo e contrastato. Per documentare questo complesso sviluppo e fare, come sempre, il punto sul regime vigente e sulle possibili prospettive future, la Rivi­sta ha realizzato un numero speciale interamente dedicato al tema, recante il testo armonizzato e annotato della versione vigente della parte IV del Dlgs 152/2006 unitamente ad importanti contributi di analisi.

La pubblicazione di Edizioni Ambiente ospita anche una serie di valutazioni e proposte di modifica provenienti dalle principali rappresentanze delle imprese.

In questa occasione la rivista “Rifiuti”, Bollettino di informazione normativa, insieme a Conai, il Consorzio Nazionale per gli Imballaggi, ha promosso un incontro dal titolo “Analisi e valutazioni sulla gestione dei rifiuti dopo otto anni di codice ambientale”, per fare il punto della situazione, con presenze istituzio­nali, esperti e rappresentanti delle principali Associazioni di categoria.

24 novembre 2014 – ore 15.00 / 18.30 Sala delle Statue di Palazzo Rospigliosi Via XXIV Maggio – Roma

Speciale Codice ambientale - Rifiuti n. 222/223 novembre-dicembre 2014

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail