mercato circolare: l’economia circolare a prova di app

Le tecnologie digitali entrano nell’economia circolare. È infatti possibile ora, grazie ad un’app, mappare tutti gli imprenditori italiani ed anche esteri che producono beni dagli scarti e trovare sul mercato tutti i prodotti frutto dell’economia circolare. Questa è la mission della nuova app gratuita Mercato Circolare, che è anche una start up innovativa a vocazione sociale, nonché benefit company, nuovo socio della Fondazione.

L’app “Mercato Circolare” vuole far incontrare domanda e offerta di beni a basso impatto ambientale e promuovere così l’economia circolare. In Italia esistono ormai centinaia di imprese che hanno fatto della circular economy un brand vincente: c’è chi infatti produce vestiti con gli scarti del latte, c’è chi costruisce parchi giochi con pale eoliche dismesse, c’è chi usa gli scarti del caffè per la coltivazione dei funghi. Tutte aziende che per farsi conoscere e raggiungere i potenziali clienti ora possono fare affidamento su di un’app. “La missione di Mercato Circolare – spiega la fondatrice e Presidente Nadia Lambiase – è far emergere e far crescere l’attenzione e l’interesse per l’economia circolare e le sue imprese, a partire proprio da un uso mirato delle tecnologie digital”.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail