Come saranno i treni del futuro?

Si è parlato del futuro dei treni, o per meglio dire dei treni del futuro, nel Workshop intitolato “Energy efficiency of future trains” organizzato dall’Unione Internazionale delle Ferrovie (UIC) in collaborazione con Ferrovie dello Stato e con la nostra Fondazione, venerdì 4 ottobre a Roma.
Una giornata dedicata alla sostenibilità ambientale delle nuove tecnologie ferroviarie che ha visto la presenza di circa sessanta partecipanti provenienti da tutta Europa, rappresentanti del settore ferroviario, delle associazioni e delle istituzioni, e sedici relatori che si sono alternati sul palco all’interno di quattro sessioni tematiche, moderate dal direttore della Fondazione Raimondo Orsini e da Chloe Lima-Vanzeler, responsabile energia di SNCF (la società ferroviaria francese).
Come soppiantare l’utilizzo dei carburanti fossili-in particolare il diesel che in Europa fornisce ancora il 22% dell’energia utilizzata nella trazione ferroviaria? Come migliorare l’efficienza energetica della rete ferroviaria europea? Quali saranno le tecnologie che muoveranno i treni del futuro? Quali strumenti finanziari sono a disposizione delle imprese e dell’industria europea per realizzare la transizione green?
Questi gli interrogativi a cui il workshop ha cercato di rispondere, con i numerosi interventi in tema di: locomotive a gas naturale, treni a biogas, locomotive ibride, sistemi di accumulo energetico lungo l’infrastruttura e tecnologie per il recupero dell’energia di frenatura. Un approfondimento particolare sul futuro ha riguardato la tecnologia “Hyperloop”, che promette di superare il concetto tradizionale di trasporto ferroviario. Molto interesse infine ha suscitato lo strumento dei “green bond” come supporto agli investimenti in eco-innovazione da parte delle imprese europee.
Investire sul trasporto ferroviario, di breve, media e lunga distanza, sarà una scelta obbligata per le comunità chiamate a trovare soluzioni efficaci per affrontare il complesso paradigma della mobilità nei prossimi decenni. E’ quindi strategica la preparazione di una rivoluzione green anche nel settore ferroviario.

Download “IEA_UIC Railways Handbook 2016” Pubblicato il: 10 Ott 2017

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail