Dalla fusione di Car2go e Drive Now nasce Share Now

Car2go e  Drive Now  uniscono le forze creando un unico grande gruppo che prende il nome di Share Now. Il car sharing avrà così un unico e importante riferimento con la fusione delle due realtà ad oggi più importanti e popolari.

La prima evidente conseguenza di questa unione è la flotta che diventa più grande e varia, con vetture Smart, Mercedes, Mini e BMW, tra cui anche le elettriche BMW i3. In futuro anche le Smart dovrebbero passare alla motorizzazione elettrica. Il totale nel mondo sarà di oltre 20.000 auto di cui 3.200 elettriche, presenti in 30 città e 12 Paesi.

In attesa di avere un’app dedicata, le applicazioni dei due gruppi sono interconnesse. È possibile ad esempio visualizzare le auto di DriveNow anche nell’app car2go, condividendo e sovrapponendo anche le diverse aree operative. Al momento però non tutte le operazioni sono possibili indistintamente da entrambi i software.

Il progetto però non si ferma qui, con l’intenzione di creare la più grande realtà di servizi automotive al mondo. Oltre a Share Now, nasceranno Free Now, dedicata al servizio con autista, Reach Now, per pianificare gli spostamenti col sistema multimodale, Park Now, il parcheggio basato su smartphone, e infine Charge Now, dedicata all’infrastruttura di ricarica elettrica.

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail