Plastica monouso: un altro sì alla direttiva che ora va al Parlamento UE

Sempre più vicina la messa al bando in Europa di alcuni prodotti in plastica monouso. Gli ambasciatori degli stati membri presso l’UE hanno dato il via libera, infatti, alla direttiva sulle materie plastiche monouso. Dopo questo passaggio la direttiva verrà ora trasmessa per l’approvazione all’ Europarlamento, per tornare poi al Consiglio per l’adozione finale.

Il documento approvato dagli ambasciatori è quello uscito da una lunga sessione negoziale, 12 ore, tra Parlamento Europeo, Consiglio e Commissione il 19 dicembre scorso. La direttiva sulle materie plastiche monouso si basa sulla legislazione dell’UE già esistente in materia di rifiuti ma si spinge oltre, stabilendo norme ancor più severe per i tipi di prodotti e di imballaggi che rientrano tra i dieci prodotti inquinanti più spesso rinvenuti sulle spiagge europee. Le nuove norme vieteranno l’utilizzo di determinati prodotti in plastica usa e getta per i quali esistono alternative. Inoltre, verranno introdotte misure specifiche per ridurre l’uso dei prodotti in plastica maggiormente dispersi nell’ambiente.

I prodotti che saranno messi al bando nell’ Ue sono le posate di plastica (coltelli, forchette, cucchiai e bacchette), i piatti di plastica, le cannucce di plastica, i contenitori per alimenti in polistirene espanso utilizzati per contenere alimenti destinati al consumo immediato, in loco o da asporto, contenitori per bevande in polistirene espanso, tazze per bevande in polistirene espanso, prodotti in plastica oxo-degradabile, un tipo di plastica contenente additivi che in condizioni aerobiche favoriscono l’ossidazione della plastica in microframmenti, contribuendo all’ inquinamento da microplastiche, bastoncini cotonati di plastica

Sarà fissato un obiettivo vincolante di almeno il 25% di plastica riciclata per le bottiglie per bevande in PET a partire dal 2025, calcolato come media per Stato membro. Nel 2030 tutte le bottiglie di plastica dovranno rispettare un obiettivo di almeno il 30 % di contenuto riciclato.

Download “Reduction of the impact of certain plastic products on the environment” Pubblicato il: 24 Gen 2019

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail