Compito della mobilità sostenibile è promuovere l’inclusione sociale, l’efficiente impiego delle risorse e la riduzione continua degli impatti della mobilità sull’uomo e l’ambiente. La strategia d’intervento per perseguire questo obiettivo si articola su tre linee d’azione, integrate tra loro: ridurre il fabbisogno di mobilità (Avoid/reduce), favorire l’utilizzo delle modalità di trasporto più sostenibili (Shift), migliorare continuamente i mezzi di trasporto perché siano sempre più efficienti (Improve). Questa strategia, identificata con l’acronimo ASI, è stata adottata da EEA ed UNEP. Con questo approccio la Fondazione elabora strategie di azione, redige rapporti di ricerca per la valutazione di politiche e misure, organizza eventi ed incontri per la diffusione delle buone pratiche.

Ultime pubblicazioni

News

Dieci proposte per vincere la sfida della qualità dell’aria nelle città italiane

15 Set 2017

Un "decalogo" per vincere la sfida della qualità dell’aria nelle città italiane attraverso soluzioni strutturali che superino le emergenze e puntino sullo sviluppo della green economy. Sono contenute nel Report sulla qualità dell'aria, realizzato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, in collaborazione con ENEA e in partnership con il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.  Leggi tutto...

Risoluzione delle Commissioni Ambiente e Lavori Pubblici del Senato in tema di mobilità sostenibile

11 Set 2017

Il 2 Agosto 2017 le Commissioni riunite Lavori pubblici e Ambiente hanno approvato la risoluzione Doc. XXIV, n. 81 a conclusione dell'esame dell'affare assegnato sui temi della mobilità sostenibile (n. 1015). La risoluzione sollecita il Governo a migliorare il coordinamento e l'omogeneità delle politiche nazionali e locali a favore della mobilità sostenibile proponendo, sul piano operativo, l’istituzione di un’Unità di Missione per la mobilità sostenibile presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri con la funzione di Cabina di regia nazionale.

Leggi tutto...

La community della sharing mobility cresce, l’Osservatorio al lavoro per la seconda Conferenza Nazionale

4 Set 2017

L’Italia della mobilità condivisa non si ferma. L’Osservatorio sulla Sharing Mobility, nato nel 2015 da un’iniziativa del Ministero dell’Ambiente e della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile per creare un tavolo di cooperazione tra operatori, istituzioni e società civile, è al lavoro per preparare il nuovo Rapporto e la seconda Conferenza Nazionale sulla Sharing Mobility, prevista per dicembre prossimo. Leggi tutto...

Appuntamenti

Dieci proposte per vincere la sfida della qualità dell’aria nelle città italiane

Un "decalogo" per vincere la sfida della qualità dell’aria nelle città italiane attraverso soluzioni strutturali che superino le emergenze e puntino sullo sviluppo ...

Leggi tutto...

La business community della mobilità protagonista a Citytech 2017

Il futuro della mobilità e dell’urbanistica si incontrano alla IVª edizione di Citytech, in programma il 14 e 15 settembre alla Fabbrica del Vapore di Milan...

Leggi tutto...

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail